giovedì 8 ottobre 2009

Lode a David Foster Wallace (e a Majakovskij)


Era la metà degli anni 80 quando i CCCP cantavano "Morire" :
-
Tu devi scomparire anche se non ne hai voglia
E puoi contare solo su te
-
L'unica cosa che accomunava i due scrittori è la scelta del suicidio, per il resto erano infinitamente distanti. E' come mettere insieme il suicidio di Luigi Tenco con quello di Kurt Cobain.
Mi sono sempre chiesto perché non scegliere due autori italiani come Cesare Pavese e Primo Levi ?
Allora perché non Antonia Pozzi e Silvia Plath ?
Chissà... perché musicalmente rendeva bene...
Lode a Pavese e a Primo Levi
Lode ad Antonia Pozzi ...
...
David Foster Wallace si è suicidato una anno fa, ma non voglio fare una commemorazione con l'elenco delle sue opere. Inserisco qui sotto un suo breve scritto, nella sua brevità, fa sorridere e pensare (semplicemente letteratura). Il link è per tutti quelli che hanno scritto lo scrittore è scomparso nel Settembre scorso :
-

27 commenti:

  1. cavolo, è giornata di commemorazioni oggi! sai che wallace mi fa sempre un pò l'effetto pasolini? (come lo chiamo io)... un personaggio che rispetto, ammiro, di cui precepisco la grandezza, ma poi mi rendo conto di non riuscire a, come dire, contenere l'opera, è così grande che mi sfugge sempre, non riesco ad afferrarla, a comprenderla mai del tutto, a metterla pienamente a fuoco... e certo questo è segno dei grande, ma delle volte è davvero davvero frustrante...

    ps. bella la storiella finale, molto molto zen...

    RispondiElimina
  2. Per la serie non andare oltre il proprio naso eh :) che poi, nel caso dei pesci, come si dovrebbe dire???

    RispondiElimina
  3. io, un po' come lillo.
    ma con la ragazza dai capelli strani che mi aspetta. ci aspettiamo insieme, insomma.

    non so, dfw scrisse qualcosa di molto giusto sul suicidio. ogni cosa è giusta per sé.
    l'acqua esiste solo per qualcuno.

    RispondiElimina
  4. Mon conoscevo David Foster Wallace..

    RispondiElimina
  5. ...eppure io alla fine ce l'ho con questi personaggi, ce l'ho proprio su, mi fanno incazzare : perchè suicidarsi e privarci del loro pensiero, perchè arrendersi? Ogni volta la vivo come uno sgarbo per chi resta. Sbagliato? Giusto? Irrilevante? non lo so..

    RispondiElimina
  6. wallace piaceva molto anche a me. una grave perdita.

    anche giovanni lindo ferretti mi piaceva molto. sentirlo parlare ora, mi piange il cuore...

    RispondiElimina
  7. eheheheheheeheheh
    non l'ho mai letto, ma devo trovare il tempo
    ;-)

    RispondiElimina
  8. OT
    caro Zen-Zero... esco dall'angolo perchè troppo incaz...per star zitta a crogiolarmi nelle mie misere tasche.
    ciao
    Ale

    RispondiElimina
  9. "Lode a Pavese e a Primo Levi"
    secondo me suona proprio bene, dovresti scriverci una canzone tu!

    Però "Lode ad Antonia Pozzi" proprio no, secondo me non sarebbe un gran successo...

    RispondiElimina
  10. mio figlio di 8 anni ascolta i CCCP !!!!
    apriemo per lasciare entrare !!

    RispondiElimina
  11. bellissimo post,il breve scritto sul finale è fantastico.Ciao amico

    RispondiElimina
  12. Ai due giovani pesciolini...è perchè la mamma non gliel'aveva ancora spiegato...!

    RispondiElimina
  13. mi è piaciuto molto leggere questo tuo post,
    anche se mi rattrista e mi amareggia constatare fino a che punto può arrivare la disperazione umana per spingere una persona a togliersi la vita

    un caro saluto

    RispondiElimina
  14. Erano quelli che cantavano "fedeli alla linea?".
    Non ho mai approfondito.
    Antonia Pozzi e Sylvia Plath sono e saranno sempre fra le mie preferite.
    Il suicidio...
    Ci si potrebbero scrivere pagine e pagine. Una settimana fa, inspiegabilmente (si dice quasi sempre così) si è suicidato un amico di amici.

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Ecco un commento. Per favore, consigliare i lettori di verificare le impostazioni di sicurezza sul proprio browser e computer, a partire da "cookie di terze parti".

    RispondiElimina
  17. Il suicidio è suicidio, io non ho mai capito perchè li mettano all' inferno, secondo me almeno di là meritano il paradiso.

    RispondiElimina
  18. Mi hai fatto venire in mente un sacro e profondo aforisma di Camus: “Bisogna amarsi molto per suicidarsi”.

    RispondiElimina
  19. Direi...pensiero stupendo, grazie Antonio!

    RispondiElimina
  20. ho finalmente risolto il problema dei commenti...il"3rd party cookies" non era selezionato, ora manca solo il latte e mi faccio una merendina non male :-)
    eccomi a commentare sul blog allora!

    RispondiElimina
  21. E' sempre prezioso qualcuno che ci faccia notare le cose che abbiamo sotto il naso.

    RispondiElimina
  22. Svegliami

    (perizia psichiatrica nazionalpopolare)

    Sezionatori d'anime giocano con il bisturi
    Maggioranze boriose cercano furbi e stupidi
    Sobillano i malvagi aizzano i violenti
    E gli invidiosi indispongono

    Intanto Paolo VI non c'è più
    E' morto Berlinguer
    Qualcuno ha l'AIDS
    Qualcuno il PRE
    Qualcuno è POST senza essere mai stato niente

    Niente!

    Cerco le qualità che non rendono
    In questa razza umana
    Che adora gli orologi
    E non conosce il tempo
    Cerco le qualità che non valgono
    In questa età di mezzo

    Ha conati di vomito la terra
    E si stravolge il cielo con le stelle
    E non c'è modo di fuggire
    E non c'è modo di fuggire mai
    Mai!

    Svegliami svegliami svegliami...

    Io sono perso sono confuso
    Tu fammi posto allarga le braccia
    Dedicami la tua notte
    La notte successiva
    E un'altra ancora
    Dedicami i tuoi giorni
    Dedicami le tue notti
    Oggi domani ancora
    Stringimi forte coprimi avvolgimi
    Di caldo fiato scaldami di saliva rinfrescami
    Vorrei morire oraaa!

    Intanto Paolo VI non c'è più
    E' morto Berlinguer
    Qualcuno ha l'AIDS
    Qualcuno il PRE
    Qualcuno è POST senza essere mai stato niente

    E trema e vomita la terra
    Si capovolge il cielo con le stelle
    E non c'è modo di fuggire
    E non c'è modo di fuggire mai mai

    Svegliami svegliami svegliami...

    Vieni vieni vieni vieni (E trema e vomita la terra)
    Vieni vieni vieni vieni (Si capovolge il cielo con le stelle)
    Vieni vieni vieni vieni (Arde di sete e vomita la terra)
    Vieni vieni vieni vieni

    RispondiElimina
  23. Io ho saputo di lui quando é morto. Meglio tardi che mai.
    In questo caso anche troppo tardi.

    Leggi qua (non c'entra niente ma mi fa ridere):http://johnnypalomba.wordpress.com/

    RispondiElimina
  24. OT:
    Sono tornata! E spero di non sparire di nuovo!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina