lunedì 30 dicembre 2013

BacioMan contro le statistiche



Non è da tanto, lo confesso, ma ho imparato a conoscere quest'uomo dietro la divisa da supereroe. 
Ha perduto almeno un milione e mezzo di capelli (scusatemi l'approssimazione, d'ora in poi sarò più preciso su questa cosa della perdita).
Ha perduto 118 buone occasioni, alcune veramente, ma veramente eccezionali
Tra affetti importanti e amori ne ha perduti tredici (sto ancora approssimando, perdonate, non è facile).
Quattro volte le chiavi di casa
Ha perso una scommessa, con un amico. Ha perso quell'amico.
Non potete nemmeno immaginarvi cosa voglia dire andare in viaggio con lui, sbaglia strada in continuazione. 
Si sarà perso diecimila volte, ma non si è mai smarrito. 
Non si smarrisce mai e questo è quasi un superpotere, no ?


BacioMan in una foto scattata durante una delle sue rare apparizioni in pubblico 



Capitoli precedenti 


15 commenti:

  1. E' certamente un superpotere! E di quelli invidiabili, aggiungo...

    RispondiElimina
  2. ...io mi perdo...ma anche mi smarrisco. buon anno giardi!
    Ubique Chic

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una cosa alla volta ady... buon anno anche a te !

      Elimina
  3. ...ce ne vorrebbero di super poteri così...

    RispondiElimina
  4. come lo capisco io Bacioman!
    so che cosa vuol dire perdere sempre tutto: io perdo anche le parole ultimamente.... meno male che lui però è un supereroe!
    buon anno nuovo Giardi, che sia come tu lo vuoi!
    Sandra

    RispondiElimina
  5. il supereroe smarrito in effetti non suona bene, lasciamogli perdere altre 7 paia di chiavi, dei capelli non ci importa (chi è mai stato più affascinante di Yul Brynner?) ma se serve una mano a contarli, per la statistica, mi offro volontaria, una volta c'era Penelope che faceva e disfaceva la tela, si può rimanere ad aspettare un supereroe perso passando il tempo a contare i suoi capelli caduti, ma non contare su di me per le statistiche degli amici persi, quelle proprio non fanno per me.
    Ti auguro mille anni di dolci perdizioni

    RispondiElimina
  6. Mi sono fatto un giro da queste parti, in bici (bi-cì, non so che fine ha fatto la a, qui accanto ne vedo una, casomai me la presti qualche volta), e adesso sono felice, non ho più timore del Capo Danno - ora m'avvolgo in questo blog e arriverò così protetto fino all'alba - allora sarò salvo, e grato, signor Man.

    RispondiElimina
  7. Un anno nuovo con ancora maggiori soddifazioni letterarie e non!
    Pino

    RispondiElimina
  8. con quella bocca può dire e fare ciò che vuole

    RispondiElimina
  9. forse l'importante è non smarrire se stessi, ma anche questa è un'approssimazione.
    mi dispiace che bacioman abbia perso un amico, ma da grandi poteri derivano grandi responsabilità.

    RispondiElimina
  10. che poi più spesso ci si approssima ai bordi, ai limiti, agli orli dei sogni.

    RispondiElimina