lunedì 4 giugno 2012

La favola sull'invenzione del protomaiale volante (una specie di prequel)



Il protomaiale volante è l'unico animale che riesce a parlare coi propri organi interni, non parlo di sintomi, dolori, macchie o altre indicazioni generiche; ci parla davvero. Per esempio il protosuino domanda al cuore : "Come va ?" E quello risponde : "Tutto bene, grzie !" Oppure : "L mitrlic tiene uno strno ritmo, mic ci stimo innmorndo? Avete letto bene, non ci sono errori, gli organi dell'animale non riescono a pronunciare la lettera "A", quell dovrete mettercel voi. 

Questi organi la sanno veramente lunga, sono preparati bene, riescono ad individuare le malattie con precisione e sicurezza. Con loro si può parlare di carie, a bocca aperta, di extrasistole, a cuore aperto, e sanno distingure l'epatite A dalla B e la C. I protomaiali volanti tendono a soffrire principalmente di malattie muscolari tipo la tendinite dell'ala destra o sindrome di Garrincha o di dolore intercostale medio di Rosticciano.

Il 95% di questi animali muore però per blocco intestinale. Lo sappiamo bene, perché il Tenue è anche il nostro tratto più timido.








Capitolo iniziale e finale

19 commenti:

  1. non mi sembrava giusto far morire la saga dei protomaiali volanti, per questo è nato questo prologo o prequel. Forse continua

    RispondiElimina
  2. http://www.youtube.com/watch?v=donDOIiuWc0

    il blues del richiamo del maiale ;)

    RispondiElimina
  3. Se uno ha la sindrome di Garrincha vuole soltanto giocare?
    un protomaiale non muore mai: salvate il tenue dei protomaiali

    RispondiElimina
  4. I protomaiali volanti sembrano appesi a un filo... sballottati qua e là la tendinite è garantita...
    sei un geniaccio!

    RispondiElimina
  5. *_* Esilrnte l'ssenz di ! E in generle l stori del protomile hihihi.

    RispondiElimina
  6. Ma scherzi Giardy?
    Far morire la saga dei protomaiali?
    Sarebbe stato un grandissimo crimine verso ogni intestino tenue e gli organi interni di tutti noi, in coro, avrebbe pianto tantissime "A"!
    Scelta giusta la tua, amico mio.
    LUNGA VITA AL PROTOMAIALE!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. “Tutti i maiali volanti sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri.”

    È tutto verro, confermo.

    RispondiElimina
  8. E allora...via con il seguito!
    :0))

    RispondiElimina
  9. I protomaiali sono il massimo, meglio dello gnomo Brown pure. Sono meglio di tutti.

    RispondiElimina
  10. Non ho capito perchè riescono a pronunciare qualsiasi suono tranne la A.

    RispondiElimina
  11. finalmente l'aggiornamento degli extra!
    adoro i tuoi extra, ormai non ci speravo più

    RispondiElimina
  12. Per me è il primo protomaiale e già è finito?! Naaaa

    RispondiElimina
  13. sempre un grande piacere leggerti jardigno...
    elisabeta_b

    RispondiElimina
  14. questo prequel da sé è proprio una mezza sg...




    saga... saga....

    RispondiElimina
  15. adoro il protomaiale.
    lo invidio.
    Ho sempre desiderato interagire con i miei organi interni.
    In oltre m'insegni che la 'A' non serve ad un granché.

    RispondiElimina
  16. Non ci crederai mai, ma l'ho sempre chiamato "lieve" anziché "tenue"!

    RispondiElimina