lunedì 14 maggio 2012

Ci vediamo lì



C. è stato a Londra durante il viaggio di nozze. Comprò un servito da due con le immagini di Carlo e Diana, una tazzina con la decalcomania del futuro re d'Inghilterra e l'altra con Lady D. Da quando è tornato single C. continua a preparare la caffettiera da quattro ma riempie solo la tazzina con il ritratto della principessa,  l'avanzo del caffè lo butta. Il suo lo prende amaro.
Da qualche giorno continua ad arrivargli un messaggio sulla posta elettronica, uno di quelli che riesce a saltare tutti i filtri spam e l'antivirus. Nel corpo del messaggio (senza oggetto) ci sono una serie di coordinate senza capo né coda : 11° 19' Nord, 142° 15' Est, +02° 52′ 54″, 01h 30m 38s. Sull'ultima riga c'è scritto : "Ci vediamo lì".
C. è uno che non è mai andato ad un appuntamento al buio, da mesi non esce con nessuno. E' difficile. Legge un'altra volta sul monitor il messaggio. Ci vediamo lì  è scritto con un carattere diverso dal resto. Un corpo diverso. Assaggia il caffè : in fondo all'amaro si è posata una sabbia dolce, senza accorgersene ha messo due cucchiaini di zucchero come faceva prima del divorzio. Niente si scioglie, tutto si trasforma.







continua

23 commenti:

  1. in uno dei link trovate l'immagine in copertina

    RispondiElimina
  2. 1 ora 30 minuti 38 secondi?
    ci andrà?
    voglio il seguito!

    RispondiElimina
  3. Io ho accettato più di un appuntamento al buio, mi è andata bene.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. controllandocon attenzione il messaggio ho fatto presente a C. che le ccordinate sono una specie di fusione/incontro tra i dati della Fossa delle Marianne e la stella R.Piscium della costellazione dei Pesci (salvo errori di calcolo), all'inzio si pensava al tunnel dell'Alma, ma non torna

    RispondiElimina
  5. quasta 'alma'?
    http://www.eso.org/sci/facilities/alma.html

    RispondiElimina
  6. Oh, non avrà appuntamento con "l'alma mater"?

    RispondiElimina
  7. Niente si scioglie, tutto si trasforma. Bellissimo!
    Non so se è un dire che corrisponde sempre alle cose, però questo pensiero può essere di grande conforto a chi non accetta la fine di un rapporto - da vivi, intendo. Come il matrimonio, che però fa venire in mente la parola vincolo più che rapporto. Il divorzio è la fine del vincolo ma non del rapporto: si può dire così? Il rapporto non si scioglie, si trasforma - magari diventa soprattutto interno, mentale. Il matrimonio invece si scioglie. La sacra rota lo può annullare, cioè fa come Alessandro davanti al famoso nodo. Noi, più pazienti, o meno potenti, lo sciogliamo. Il matrimonio. E trasformiamo il rapporto, la relazione, che finché siamo vivi non finisce mai, si trasforma.

    RispondiElimina
  8. "niente si scioglie,tutto si trasforma"
    si, ci andrà.
    sei magico
    bacio

    RispondiElimina
  9. Non voglio fare dei commenti a vanvera, Antonio, e spesso i tuoi post non li capisco, come questo... sarà l'età o sei troppo enigmatico, oppure non ti conosco abbastanza per capire i tuoi concetti? :-DDDDD

    Peccato, perché magari nascondono dei significati importanti... beh, dammi un aiutino!
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  10. nel tunnel dell'Alma non ci deve andare, che hanno già dato, ma tra la fossa delle Marianne e la costellazione dei Pesci perchè no?

    RispondiElimina
  11. ...certo che lo beve nella tazza di Lady D... ci berresti tu il caffè pensando che a servirtelo è il faccione bietolone di Carlo?!

    RispondiElimina
  12. Mi piace questo racconto, e mi piace un appuntamento con coordinate astruse come lì.
    Augurando a C. buon viaggio,
    ne approfitto per un miao a te

    RispondiElimina
  13. niente si scioglie, tutto si trasforma...come hai ragione jardigno.bacetti,Elisabeta_b

    RispondiElimina
  14. secondo me ci va, ma si traveste da fantasma! così può far paura!!tt

    RispondiElimina
  15. Belline le casine sul mug!!!...se qualcuno me le fa prepara....corro!!!!...e ci vediamo lì!!!:))

    RispondiElimina
  16. noo, nooo, per favore. non fabio volo!! ;))

    RispondiElimina
  17. il corpo del testo è il corpo del reato.

    RispondiElimina
  18. Voglio l'incontro sottomarino…

    RispondiElimina
  19. è un altro dei tuoi capolavori... davvero... il 90% delle volte che leggo un tuo post poi mi frulla in testa per ore... questo frulla da giorni :-) baciotto.

    RispondiElimina