domenica 28 agosto 2011

Dio c'è



davanti a quella scritta su un muro scrostato, giallo di piscio e biondo di vernice : Grazie Magat. Era appena finita la finale di coppa dei campioni 1983, c'era appena stato il tempo di salire dietro il motorino di A. con due bombolette di vernice spray marrone e trovare quel muro nascosto da un palazzone con le finestre dispari; un muro scrostato, giallo di piscio e biondo di vernice. E dietro quel muro c'era già notte.

"Magat con l'acca o senza?", mi chiese A. alla fine del singhiozzo di vernice marrone.

Ma io non ce l'ho mai avuta testa per i nomi dei calciatori, A. invece aveva memoria solo per le canzoni, i titoli gli venivano giù senza sforzo appena sentiva poche note : orecchio quasi assoluto. "E' anche questo un dono del signore", aveva sentenziato don Alberto. "Ma io volevo l'uccello grosso padre!" aveva urlato nel confessionale durante il ritiro prima di essere cresimato. Quel Grazie Magat rimase per anni sul quel muro scrostato, giallo di piscio e biondo di vernice senza che a nessuno venisse voglia di aggiungere la muta che avrebbe perfezionato quel ricordo.

Non sarebbero state le sole scritte che A. avrebbe lasciato in città quell'estate. La sua era una sfida con quello che ormai tutti nel quartiere chiamavano Sangiovanni. Sangiovanni aveva cominciato l'anno prima a tappezzare cartelli e intonaci con l'universale e osservante scritta "DIO C'E'" in un colore nero devozione. Secondo A. c'era bisogno di fare da contrappunto al pio imbrattatore e per questo cominciò ad aggiungere con la sua empia bomboletta di vernice marrone le sue mutatio. Ne ricordo alcune :

DIO C'E' riceve solo il Martedì


DIO C'E' è andato di là, l'ho visto !

DIO C'E' e collezionava dodo (occhio ai panda ora! - NdA)

DIO C'E' Buddha s'è ritirato il sesto giorno (potevi aspettare cazzo-NdA)

DIO C'E', ma voi siete pronti ?

DIO C'E' ma ora basta far arrivare tutte queste crune coi i cammelli incastrati dentro...

DIO C'E' ma dice che non è stato lui

DIO C'E' però lo fa apposta

DIO C'E' ma non si scrive così

DIO C'E' prenotatevi per tempo

DIO C'E' e chiede spesso di Luciana (è la prova terrena della sua esistenza - NdA)

DIO C'E' anche l'inferno

DIO C'E' e suona da Jimi Hendrix

DIO C'E', basterà ?

Davanti a quella scritta muta su un muro scrostato, giallo di piscio e biondo di vernice dove pescavi due notti alla volta e non ti bastavano, davanti a quella scritta inneggiante al giocatore tedesco dal nome di gatto trovammo Sangiovanni appoggiato con la testa fra le ginocchia, guidati da quel rumore (ta-ta-ta-ta) di ali di piccione scappato che faceva scuotendo la bomboletta nero talare.


"Smetti di scuotere che lo fai venire troppo presto il buio..."











continua




26 commenti:

  1. la copertina è tratta da :
    http://your-personal-jesus.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Neh... allora è più “Dio Bono”!

    RispondiElimina
  3. che bello che sei tornato! che ridere!! eri in vacanza??

    e il diavolo, c'è??

    RispondiElimina
  4. "There's a starman waiting in the sky
    He'd like to come and meet us
    But he thinks he'd blow our minds
    There's a starman waiting in the sky "

    secondo te david bowie si riferiva a dio??

    RispondiElimina
  5. Mi fai morire!
    Ben tornato Antò!

    RispondiElimina
  6. vedendo la copertina adesso posso riscuotere una scomessa ... lo sapevo che dietro c'era Bono degli U2 e non Elvis

    RispondiElimina
  7. Avrei voluto vedere una di quelle scritte in corsivo per capire se dio era scritto maiuscolo oppure no.

    RispondiElimina
  8. grazie per l'idea...il ballo è un ottima medicina :-)

    RispondiElimina
  9. ... giallo di piscio biondo di vernice... già questa è straodinaria per non parlare del resto....

    mirco

    RispondiElimina
  10. Luciana è il nome di mia madre. Adesso è spiegata la mia sete d'onnipotenza... :)
    Baci e bistecche, scegli te se al sangue o ben cotte

    RispondiElimina
  11. quanto mi son mancati i tuoi post....anche se con la connessione dal cell riuscivo a seguire qualcosa da fb, qualcosina diciamo!!!

    1 bacione

    RispondiElimina
  12. Hallo Giardi, il tuo paese era da film, me lo vedo a scene distaccate senza continuità, pezzi sparsi di torta casalinga. Bentornato

    RispondiElimina
  13. Sei unico Andò. Nelle risate che vengono fuori dal testo, affiora un sottile senso d'inquietudine mal sopito. Già...si sentiva la tua poliedrica mancanza di versi e creatività. Bentornato da Carlotta.

    RispondiElimina
  14. io avrei scritto "biondo di piscio e giallo di vernice!" bentornato

    RispondiElimina
  15. Oh! My God!!!
    "Where the oceans end"....Dio c'è!!

    RispondiElimina
  16. Tornasti cattolicamente accanito :)

    RispondiElimina
  17. e finalmente sto qui a leggermelo e rieggermelo e rileggermelo e ogni volta mi fermo su una parola diversa.... ci mancavi proprio! :-))
    dio c'è?... mah... da questa parti non s'è visto ;-)
    baci!

    RispondiElimina
  18. Proprio ieri ho detto ad una mia collega che ci vorrebbe la mano di Dio per risolvere una certa questione e lei mi ha risposto che Dio è sempre girato dall'altra parte. C'è ma è distratto.

    Un bacione e buon mercoledì!

    RispondiElimina
  19. Bellissimo il tuo racconto ,mi ha fatta sbellicare dal ridere di prima mattina ;-)
    Ciaooo

    RispondiElimina
  20. "Dio c'è ma dice che non è stato lui" comincerò a citarti.

    RispondiElimina
  21. http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=487412e54bf9f086

    ;-)

    RispondiElimina
  22. "Dio c'è e suona da JImi Hendrix" sbuahahahahahha. Bentrovato Giardi bello!

    RispondiElimina
  23. Noto con piacere che anche tu sei rientrato.
    Un saluto...

    RispondiElimina
  24. quella volta DIO C'ERA ed anche l'inferno
    questa volta SILVIO C'E' ed anche l'inferno e non suona da Jimi Hendrix ma da Apicella e chiede spesso di Luciana ma anche di Nicole e noi nonostante tutto siamo ancora impreparati al peggio senza fine

    RispondiElimina