mercoledì 23 febbraio 2011

Il forigioco spiegato alle mi' figliole (e altro ancora)




"Babbo, mi risenti ?"
"Sicuro Mati".
"Allora, i venti sono gli spostamenti di masse d'aria da un sistema di alta pressione detto anticiclonico ad un sistema di bassa bassa pressione chiamato ciclonico".
"Direi che è perfetto"
"Ma secondo te si può riassumere ancora un po'?"
"Direi di no, quello che hai detto è l'essenziale"
"... e se togliessi ciclonico e anticiclonico?"
"... mah che dire, ora con le previsioni del tempo che si vedono in TV con le A e le B che si rincorrono sulla mappe..."
"Forse, ma non mi convince tanto ..."
"Eddai, è una cosa che mica si può riassumere ancora..."
"... qualcosa di più stringato da dire se mi chiama alla lavagna".
"Allora prova a soffiare, soffiare e basta..."

25 commenti:

  1. soffia Mati!

    per fortuna vimeo non mi ha tradita, la storia d'autunno mi ha commosso per la sua straordinaria poesia :)

    RispondiElimina
  2. E Mati soffiò così forte che scaturì un tornado.....Le scritte sulla lavagna volarono talmente in alto che ricadendono andarono a sbattere dritte dritte sul capo dell'insegnante. Una volta tanto, l'alunna, aveva dato una bella lezione di spostamento di massa. E' chiaro ke ben presto s'uniro al soffio tutti i suoi compagni!
    E' così che nasce la rivoluzione nel Tempo.....basta un soffio........
    Un bacio Giardy!
    Elisena

    RispondiElimina
  3. se ti chiama alla lavagna Mati tu scrivi '20'...io sono sempre stata molto stringata, ad iniziare dalle calzature.

    RispondiElimina
  4. Puro afflato... e non solo in senso figurato ma alla lettera.

    RispondiElimina
  5. prof cari, destinatari finali! :D

    RispondiElimina
  6. Fantastico!! È vero il vento si può mimare.. :D

    RispondiElimina
  7. AHAHAHAHAHHAHA! te e Ady! ;) Antidepressivo!

    RispondiElimina
  8. daccordo con Ernest, ci voleva Eppure Soffia di Bettoli http://www.youtube.com/watch?v=hOxLD7Eb9h4 e poi anche questo http://www.youtube.com/watch?v=HSKyHmjyrkA&feature=player_embedded... questa ventata di realtà ci fa bene dopo tante storie immaginate!

    RispondiElimina
  9. Soffia Mati, ma occhio alla polvere di gesso......se va negli occhi della prof,sono guai!!!!!!!!Ciao e buon vento!Syl

    RispondiElimina
  10. Avevo scritto nero sullo sfondo nero...ahahahaha

    RispondiElimina
  11. dimenticavo; il tuo post è poesia......sei troppo tutto!!!

    RispondiElimina
  12. ahah ottimo consiglio!!!
    Matti!! Soffia, soffia forte e se ci risci muovi le braccia e prendi il volo .)))

    RispondiElimina
  13. Ieri sono stata da un'amica che ha due figlie e mi hanno rintronato con una raffica di parole e discorsi. Devo ancora riprendermi.

    Un bacione e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  14. l'essenziale non sono parole
    allora soffia col pensiero!

    buen dia

    RispondiElimina
  15. Semplice e tenero questo post. Sarà l'aria ( o il vento ) di famiglia?

    RispondiElimina
  16. Sai Giardi il bello dei tuoi post è che non solo sono fantastici ma che pure i commenti sono favolosi, altre storie nella tua storia.
    Miciosissimi miaoooooooooùùùùùùùùùùùùùùùù

    RispondiElimina
  17. ps ........ adorabili le tu figliole
    ri-miaooooooooooùùùùùùù

    RispondiElimina
  18. ...complimenti per le figliole che hai, belle e con lo sguardo sveglio, non hanno preso dal padre( scherzo)...l' arte della stringa l' hanno presa dal padre però o per strigare solo pero senza accento? !??

    RispondiElimina
  19. Come non si può togliere ciclonico e anticiclonico, viene fuori la calma piatta.

    RispondiElimina
  20. .. fenomenale ^ __ ^
    che dire un vero ciclone..
    di idee,simpatia, humor

    un caro saluto

    RispondiElimina
  21. Bellissimo il commento di Joe Black

    RispondiElimina
  22. non trovo la pagina "Segui" :( cmq passerò spesso se me l'ho permetti

    RispondiElimina