martedì 20 luglio 2010

Zibo




Non chiamatemi single

Mia Zia T. quando raccontava di uomini non sposati diceva : "quello l’è un po’ Zibo".
Un po' zibo perché per la Zia un uomo non accompagnato non era mai un intero.

Cos'erano allora ?

"mi pare sia un mezzo ragioniere, ...c'ha un mezzo podere dalle parti di Cascina, ...lo conosci anche te c’ha una macchina mezza bianca …"

Mi sono innamorato 11 volte e ho avuto 5 storie d’amore. Ho pensato sempre che fosse una buona percentuale. Riflettendoci bene non è così male perché se S. non voleva tramonti, L. sapeva scappare, sapeva chiudere gli sportelli, serrare i boccaporti. Quota periscopio, dici dentro di te, ma ci sono solo onde.

Con P. invece non mi sono scoperto.

Sono fatto così , ho sempre avuto paura. L'ho chiamata la sindrome di Jackson Browne. Avete presente la canzone : "she must be somebody's baby. She's got to be somebody's baby. She's so fine. "

Doveva essere per forza la ragazza di qualcuno, era così bella.

She's probably somebody's only light.

Che bello il genitivo sassone, ti basta il ricciolo di una s e sei già di qualcuno, almeno fino alla fine della riga.

Non ditemi che non ho avuto fortuna perché la fortuna in amore è come una ballerina grassa su un carillon.

Sono dentro la doccia quando sento partire la centrifuga della lavatrice; ormai è tardi. Il rivolo d’acqua che scende non riesce a sciogliere il ricciolo di schiuma che ho in testa.


Non chiamatemi single.

46 commenti:

  1. Il termine Zibo entrerà nel mio vocabolario!
    bellissimo il video con le norme di sicurezza!

    RispondiElimina
  2. come diavolo l'hai trovato l'ultimo link? :-)

    RispondiElimina
  3. The XX come sottofondo di un video così triste? accidenti! e io che lo avevo immaginato come colonna sonora di un corto romantico… :/
    Il ricciolo di schiuma in testa è meraviglioso! di chi sei, eh, di chi sei? ognuno appartiene a se stesso! :P

    RispondiElimina
  4. Da noi li chiamano MADEGHI e sono molto più che 'mezzi', erano dei veri scarti dell'umanità. Coloro che nessuna donna, manco brutta, vuole...non è un bel destino!!!!

    RispondiElimina
  5. weeeeeen antoniooo e chi si ricordava più di jakson brown? vedi che mi serve sempre venire qui a trovarti?

    RispondiElimina
  6. Prima di appartenere a qualcuno dobbiamo ricordarci di appartenere a noi stessi..

    RispondiElimina
  7. approvo il genitivo sassone, meno i desideri del cuore :)

    RispondiElimina
  8. il post è splendido (come al solito, dovrei aggiungere)... ma la parrucca rosa sul profilo fb è da paura, giuro! ah, come te la invidio! :D

    RispondiElimina
  9. @Lillo: potevo dirlo con parole migliori? sicuramente no

    RispondiElimina
  10. Zibo è da incorniciare!
    un saluto

    RispondiElimina
  11. ho avuto tutti gli uomini che desideravo, anche quelli delle altre, sopratutto quelli delle altre, anche quelli che non desideravo, soprattutto quelli...ho amato 3 uomini e ne ho avuti 15...non è una buona media, ti assicuro.

    RispondiElimina
  12. Che bella scoperta. Merito di Fimpen il goleador

    RispondiElimina
  13. Se mi metto a calcolare la percentuale delle storie d'amore che ho avuto sulle volte in cui mi sono innamorata, mi sparo...

    RispondiElimina
  14. ecco perchè ti sono rimasti i capelli rosa, per via della schiuma che non è venuta via. concordo con lillo su tutta la linea.

    RispondiElimina
  15. E' la prima volta che sento parlare di Zibi, e devo dire che non potevo scegliere modo migliore per venire a conoscenza di questa parola. L'ultimo video è fenomenale poi... i migliori 6 minuti della mia vita, mi sento arricchito interiormente!

    Sei il guru zen-zero zuccheri e zero calorie!

    RispondiElimina
  16. A Napoli si dice "zitello/a", ma era un pò un insulto.
    Buon fine settimana.
    ps. la lumaca che si arrampica sul ciliegio è una metafora bellissima:-)

    RispondiElimina
  17. la tua scrittura è lucida ed ironica. profonda ma sapientemente setacciata con cipria invisibile. che alleggerisce,disincanta e " arriva" ai pori. / ché i porri sono troppo indigesti!:-) /

    RispondiElimina
  18. SINGLE PER SCELTA E NON PER INETTITUDINE.
    Prima ancora di conoscerla mi ero già innamorato del suo nome: Selene.
    Poi mi sono innamorato di tutte le S dei suoi riccioli serpentini.
    Riccioli corvini.
    Riccioli arabi.
    Mi sono perdutamente innamorato delle sue mani berbere che recavano tatuata, in lettere indecifrabili ed esotici geroglifici, la storia del mondo e quella del mio futuro.
    E dei suoi occhi liquidi, suadenti nell'ombra del kajal.
    Delle aureole scure dei suoi seni, dei fianchi solidi e delle natiche dure.
    Inesorabilmente irretito dal profumo di liquirizia nera del suo sesso.
    Mi sono perdutamente, consapevolmente, follemente innamorato di Selene.
    Poi, un giorno, ho visto tatuato il mio nome sulle sue mani.
    Lo indossava come un anello prezioso, attorcigliato in complicate volute all'indice della mano destra.
    La mano dell'amore.
    Era il suo modo per dirmi addio e portarmi via con sè.
    Doveva lasciarmi per continuare a scrivere la storia del mondo e quella del futuro di qualcun altro.

    Single per scelta e non per inettirudine, perciò non ditemi che non ho avuto fortuna perché la fortuna in amore è come una ballerina grassa su un carillon.

    Ciao Antonio, Selene e mi ha detto di riferirti che anche tu stai scrivendo la storia del mondo.
    Marilena

    RispondiElimina
  19. weeeeeeeeeeee ciao oooo antonio onio onio onio ahahahaahah ahahah ahah ah oggi oggi oggi c'è l'eco eco eco eco

    RispondiElimina
  20. spettacolare come sempre!!
    Inoltre ti comunico che curiosità dal mondo non esiste più, se vuoi, mi trovi qui:
    http://pasticcio81.blogspot.com/
    Ti aspetto!!

    RispondiElimina
  21. In questo caso interessante sarebbe confrontare il tuo post con quello di Paopasc, " subitizzare/stereotipizzare", forse daremmo un po' di carica ai single , io sono in accordo con tua zia.
    Ciao.

    RispondiElimina
  22. we buon wek end ne !!!
    intero ,non mezzo ..ahahahahahahahah
    ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  23. Zibo?
    Chissà se chiudono per bene il tubetto del dentifricio!

    RispondiElimina
  24. Non ditemi che non ho avuto fortuna perché la fortuna in amore è come una ballerina grassa su un carillon...

    Ma dai!!!ganzissimo!

    RispondiElimina
  25. ma che bello, i commenti ai tuoi post sono strepitosi, un post nel post e poi ho notato questa cosa bellissima tra te e amaranta, un altalena di parole. bravissimi entrambi..geniale il tuo commento sul colletto della camicia...e poi volevo chiedere all'anonima se tra gli uomini delle altre c'era anche il mio!

    RispondiElimina
  26. Buon giorno Antonio,
    grazie di visitare sempre il mio blog.
    Leggo che 6 un grande romamziere !
    Quando diventerai famoso, ti ricorderai di noi ?
    Aspettiamo tutti libro con dedica :-))

    RispondiElimina
  27. weeeeeeeeeeeeeeeeee buon week end antonio

    RispondiElimina
  28. Il genitivo sassone mi affascina nella sua incisività.

    RispondiElimina
  29. Giardi, sei ecceziunale veramente.
    Con l'ultimo video ke hai postato hai messo la ciliegina sulla torta e poi, con i commenti aggiunti da mia sorella Amaranta, avete raggiunto il massimo!
    Ciao Zibo!
    Elisena una non ziba.

    RispondiElimina
  30. 11 innamoramenti sono tanti!!

    RispondiElimina
  31. Non abbiamo noi un termine per indicare il vostro Zibo, mi piace.
    Il mondo è pieno di Zibi, ma i migliori ormai non lo sono più, già sposati. Questo è il cruccio delle zitelle zibe come me:)))
    Doriana

    RispondiElimina
  32. Single ha il suo fascino ma Zibo...
    è un fascino a se :)

    RispondiElimina
  33. L'analisi statistica dei cuoricini rossi e di quelli bianchi, sorrido. L'estate fa rima con amore o con improbabili carillon? Chi sa. Ma tant'è che anch'io ci sto elucubrando.
    Su tutto quoto i riccioli.

    PuntoG

    RispondiElimina
  34. come mi dicevano da piccolo, sotto la terza non è vero amore.

    RispondiElimina
  35. il nipote non poteva che avere una zia così simpatica e ironica...
    ciao mezzo single
    barche:-)

    RispondiElimina
  36. Get more product about your health and your body care here...

    http://mh2m.blogspot.com

    RispondiElimina
  37. extra:ma se chiudi le connessioni la mente come funziona? scusa ma ogni tanto quella "sterilona" della mia parte scientifica, si associa a quella "fastidiosona" della mia parte petulante e questo è il risultato

    RispondiElimina
  38. weeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee ciao belin come la va?

    RispondiElimina
  39. E' sempre tardi Giardi e c'è sempre un riciolodi schiuma che proprio non riusciamo a sciaquare ...... ma tu ne sai fare un racconto nuovo e diverso. Miaooooooo
    ps e hai pure i sottotitoli affascinanti della Amarantosa ..... e questa volta la fortuna è una sinuosa ballerina di carillon

    RispondiElimina
  40. in amore c'è chi è davvero complicato ed a volte anche più complicato dell'amore stesso...

    RispondiElimina
  41. Quanto mi è piaciuto questo pezzo... perché è delicato, un po' amaro, vero e poetico. Mi ha davvero rapito.
    V

    RispondiElimina
  42. Zibo. Credo sia uno dei nomi che amo di piu' al mondo. E' il nome del mio cane. Cosi' lontano da me adesso. Si chiama Zibibbo in realta' perche' l'ho adottato a Trapani. Fosse stata femmina l'avremmo chiamata Marsala.
    Non si sapeva bene cosa sarebbe diventato quel meticcio. Adesso e' una meraviglia. Per meta' e' un lupo. Ne ha i colori, le sembianze, l' intelligenza.
    So che non c'entra molto eh, pero' ...

    Come sempre stupefacente, quello che scrivi.

    RispondiElimina