venerdì 16 aprile 2010

Amore vo cercando



Ho digitato “amore mio sono cambiato” su Google, è uscito fuori :
O Risultati per: "amore mio sono cambiato"
Forse cercavi :
LEI

1 Risultato visualizzato


Ricerche correlate a traduttore inglese italiano
Searches related to English translator

I search on Google " baby I’ve changed” but it appeared on the screen:
O Results for : "baby I’ve changed"
Did you mean: SHE

First 1 results displayed

24 commenti:

  1. ...
    Senza fiato accanto al tuo corpo non ho potuto rispettare
    La volontà che mi proibisce patti, voti
    0 promesse, e spesso mentre dormivi
    Ho scrutato con sacro terrore la tua bellezza.
    Adesso
    So perché molti uomini si sono fermati a piangere
    A metà strada tra gli amori che lasciano e cercano
    E si sono chiesti se il viaggio li conduca da qualche parte
    Gli orizzonti assumono la morbida linea della tua guancia,
    Il cielo ventoso è una cornice per i tuoi capelli
    Leonard Cohen

    ma come mai sto romanzo è più corto del raccconto del post precedente ? Tecnicamente non dovrebbe, magari perché l'ho riscritto 50 volte !!! Che mi fa Tolstoj, Lui Anna Karenina l'ha riscritta appena 3 volte !!!
    (certo a mano...)

    RispondiElimina
  2. Probabilmente per "non sei più quello di una volta" ti verrebbero fuori 1000 risultati...

    RispondiElimina
  3. Chissà quale risultato uscirebbe fuori se la ricerca la effettuassi io..

    RispondiElimina
  4. c'è chi annuncia cambiamenti e non muta invece mai, c'è chi cambia irrimediabilmente e non sa come comunicarlo. c'è chi dall'amore viene trasformato e chi aspetta di essere trasformato dall'amore.

    Straordinari i versi di Cohen

    Di she mi piace la versione di Notting Hill di ELvis Costello

    RispondiElimina
  5. Google non crede che si possa cambiare ..... probabilmente .......... miaoooo

    RispondiElimina
  6. bello, mi piace.
    sai che l'ho riletto 10 volte perchè non riuscivo a capirlo.
    poi... l'illuminazione.

    RispondiElimina
  7. ok sono stanca è ovvio, non capisco. Da che libor è tratto il testo di Cohen?

    RispondiElimina
  8. Il testo integrale di Leonard Cohen lo trovate qui :

    http://www.vicoacitillo.net/poeti/cohen/cohen.html

    In effetti il titolo originale era "fortunato in amore" poi è stato scelto questo mutuato da un verso di Dante

    RispondiElimina
  9. il secondo pezzo mi ha completamente depistato... però grazie non conoscevo la versione italiana di aznavour...

    lillo

    RispondiElimina
  10. Se digiti "sono il solito stronzo"
    Risultati 1 - 10 su circa 127.000 per "sono il solito stronzo". (0,16 secondi)

    walter ego

    RispondiElimina
  11. AMORE VO CERCANDO
    Una traccia di profumo biondo nel vento di primavera, infiltrata tra gli odori salmastri, e quelli silvestri del mercato rionale dove io, quella mattina, distrattamente mi aggiravo.
    Una traccia di profumo biondo nel vento di primavera, che assolutamente dovevo seguire, per dare un senso alla pigra mattinata e per calmare i battiti del mio cuore.
    E la vidi.
    Lei era ferma davanti al banchetto di un fiorario, i capelli chiarissimi stretti in una coda di cavallo, e gli occhi nascosti da grandi occhiali scuri.
    Guardava l'arcobaleno di petali disseminato sulla bancarella, incantata, come davanti alla vetrina di un gioiellerie.
    Le labbra, rosse e carnose, socchiuse sul candido orlo dei denti infantili, esprimevano gioiosa meraviglia.
    Lei guardava incantata i fiori.
    Io, guardavo incantato lei.
    Era lì incerta, forse stordita da tutti quei profumi mentre io, avidamente, respiravo
    il suo.
    Finchè le sue mani, goffamente, cercarono di afferrare un mazzolino di violette, facendo rovinare a terra un bel numero di vasi.
    Una disarmonia, quella, che ruppe l'incanto.
    La mia bellissima dea bionda era fuori sincrono.
    Tornai sui miei passi, riprendendo la mia pigra passeggiata tra le bancarelle.
    Il vento di primavera aveva smesso di soffiare.

    Evito i soliti complimenti, dei quali ormai sarai saturo.
    Un bacio, salmastro e silvestre, però te lo stampiglio sulla guancia.
    Marilena

    RispondiElimina
  12. mi ero persa un pezzo ieri o di copertina ce n'era solo una?

    @Marilena: ma la poveretta per il solo fatto di essere un po' imbranata è liquidata così, a me sarebbe sembrato ancora più carino un essere deliziosamente impedito

    RispondiElimina
  13. Anche google é molto cambiato...

    RispondiElimina
  14. ...mio carissimo, sempre perfetto e unico nei tuoi omaggi lirici:-)))
    Io mi sarei aspettata una risposta diversa, del tipo: un punto interrogativo o esclamativo, ma come dice qualcuno che non mi ricordo chi:-))---la soluzione e' sempre nella domanda o nella richiesta^_^
    Ti abbraccio, maestro^_^

    Angelika

    RispondiElimina
  15. Non ci sono più i motori di ricerca di una volta!!!!

    mirco

    RispondiElimina
  16. sono andata al sito indicato cercando di trovare tracce che mi possano portare alla versione originale dei testi - adoro Cohen ma in Inglese!) ma non capisco se è lavoro di Cohen o di altri, se sono canzoni, poesie, che altro... boh?
    no non conosco Tafazi, è male?

    RispondiElimina
  17. @Amanda
    Volutamente esagerando ho voluto evidenziare la fragilità di certi amori, dove basta davvero poco a creare una delusione.
    Concordo con te, Amanda, che i piccoli nei sono una connotazione aggiuntiva e personale, e non un orrendo sbafo su un bel ritratto.
    Forse sono andata un pò fuori tema col mio commento/racconto, ma i post di Antonio portano lontano con la fantasia :)
    Tank you Amanda

    RispondiElimina
  18. incantata da cohen...

    e grazie ancora di cuore per la splendida poesia che hai lasciato da me...

    RispondiElimina
  19. oh sì jar è il più bel dispensatore di poesie che conosco
    lui le pensa di notte e poi te le lascia lì sul comodino come una vecchia abt-jour o una piantina di camomilla per farti dei bei sogni con laluna che ti guarda dalla finestra...
    grazie jar per i sorrisi che mi regali :-)
    barche di carta

    RispondiElimina
  20. Non e' tanto cercarlo, quanto...riconoscerlo!
    Che ci son falsi d'autore bellissimi in giro.
    Io per il si e per il no, li conservo tutti.

    RispondiElimina
  21. Sarà mica un motore di ricerca maschilista???
    Comunque è da un pezzo che non capisco le logiche di ricerca di Google, basta farsi un giro nei referrers del proprio blog per farsene un'idea :)

    RispondiElimina