martedì 12 marzo 2013

Tutte le poesie (scusate il disagio)



Scusate il disagio
per questa poesia transennata,
sto lavorando per voi
ma potrei avere il terminale spento
e la mia memoria virtuale
potrebbe essere insufficiente.

Di sicuro
non verranno riviste le stime sul PIL
non verrà abbattuto nemmeno un albero
ho rispettato le norme vigenti sulla
sperimentazione animale,
l'ho provata su di me
e su un altro paio di labbra
perché la poesia è un cosmetico.

Questi ultimi versi lampeggiano
come una cassa del supermecato in chiusura
sei l'ultimo Cliente,
allora leggimi come un'etichetta,
ti verrà segnalato in modo trasparente
la presenza di parole potenzialmente
pericolose, nocive
leggimi bene,
dopo di te non faccio più nessuno.

13 commenti:

  1. un cosmetico o un lenitivo, tonico, curativo?

    RispondiElimina
  2. si può fare in un unico stick ?

    RispondiElimina
  3. alla cassa si legge il barcode delle persone, hanno fatto uno studio in cui si evidenzia che le buone persone non esistono +, sono state rovinate dagli ogm. per questo che in strada non si bacia + nessuno.

    RispondiElimina
  4. ci vuole sempre una dose di poesia nella vita, non c'è che dire!

    RispondiElimina
  5. un codice a barre poetico.

    baciotto.

    RispondiElimina
  6. dopo di me non fai più nessuno perchè dopo di me tutto sembra niente.... troppo boriosa?
    mi piace Giardi.
    Sandra

    RispondiElimina
  7. Terrificante il video sui cosmetici, mano male che sono un'attempata fanciulla acqua e sapone!

    RispondiElimina
  8. Quindi la poesia cura anche i baci? ;-)

    RispondiElimina
  9. bellissimo blog.
    e la foto è stupenda!

    buona giornata.
    Fer.

    RispondiElimina
  10. Grazie per avermi passato il link, mi sei piaciuto assai! (Ti lascio, devo pagare il conto alla cassa.)

    RispondiElimina