lunedì 16 aprile 2012

Bacco, tabacco e Venere


Ringrazio l'uomo in Cenere per avermi autorizzato a pubblicare questa foto. Lui era già in bermuda e infradito.










14 commenti:

  1. Uài il link manda alla home di blogger? Spiegamela perché questa è davvero una cosa che va oltre! Mi piace la foto.

    RispondiElimina
  2. l'uomo in cenere ha sempre caldo!

    RispondiElimina
  3. Ti manderò una cartolina da Bruciata, in provincia di Modena :)
    Ciao bruschettato!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Il link mi rimanda a Titano News! Olé! Ma non l'ho capita. Duiii!

    RispondiElimina
  5. Il link rimanda alle Titano news perché si parla anche della futura rottamazione delle infradito

    :-)

    basta parlare qualche minuto con l'uomo in Cenere e non ti capisce più nessuno ...

    RispondiElimina
  6. Ho sempre invidiato la temperatura corporea del l'uomo di cenere.

    RispondiElimina
  7. Cosparso il capo di cenere, assorto nella penombra, chino lo sguardo per favorire meditazione e concentrazione...non ho capito granché!:-)))

    RispondiElimina
  8. se tralascio l'uomo in cenere il resto l'ho capito...ma quello è l'ABC

    RispondiElimina
  9. L'espressione senza bermuda e infradito “Bacco, Tabacco e Venere riducono l'uomo in cenere” lega tanto a questo capolavoro esposto nei Musei del Vaticano:


    http://it.wikipedia.org/wiki/Torso_di_Belvedere

    RispondiElimina
  10. Mi sembra di capire che prendi una vacanza. Forse saremo in due, visto che proprio oggi i miei alunni hanno scoperto che ho un blog. Non si può stare tranquilli a questo mondo...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. @Giacynta: cerca di lasciare tracce come pollicino per piacere, ma io non avevo capito che il Giardi andasse in vacanza..........

    RispondiElimina
  12. Gli uomini in infradito non sono per nulla sexy.

    Un abbraccio

    RispondiElimina